+39 045 873 15 11       info@mantaecologica.com      Manta Academy

La guida sulla sanificazione dei climatizzatori

PULIRE O SANIFICARE IL CLIMATIZZATORE?

Si è sempre sentito parlare delle operazioni ordinarie di pulizia del condizionatore ma, soprattutto quest’anno, caratterizzato dalla pandemia di COVID-19, si è intrufolato nel gergo comune il termine “sanificare”, associato agli impianti di raffrescamento dell’aria.

Per approfondire l’argomento, partiamo dalla differenza di significato dei termini:


La Disinfezione riguarda il complesso di procedimenti e operazioni atti a rendere sani determinati ambienti confinati e aree di pertinenza, mediante la distruzione o inattivazione di microrganismi patogeni.


La Sanificazione è il complesso di procedimenti e operazioni atti a rendere sani determinati ambienti, mediante

• la pulizia e/o la disinfezione e/o la disinfestazione

• il controllo e il miglioramento delle condizioni del microclima per quanto riguarda la temperatura, l’umidità e le ventilazione, ovvero per quanto riguarda l’illuminazione e il rumore.

Con “Pulizia” s’intende il complesso di procedimenti e operazioni atti a rimuovere polveri, materiale non desiderato o sporcizia da superfici, oggetti, ambienti confinati e aree di pertinenza.

Sanificare i climatizzatori durante il covid

Per le operazioni di pulizia, non è necessario rivolgersi a ditte o imprese con particolari requisiti tecnico-professionali, come, invece, è necessario fare per le attività di sanificazione.

 

La sanificazione, riguardando un “complesso di procedimenti e operazioni atti a rendere sani determinati ambienti”, non è applicabile agli impianti.

 

Quindi, le operazioni che l’installatore compie sui condotti d’aria, si riferiscono all’ordinaria manutenzione del complesso impiantistico aeraulico.

CHI PUÒ SANIFICARE?

In base alle qualifiche in possesso a centri assistenza e installatori, non è possibile parlare di sanificazione, ma è sempre opportuno parlare di pulizia, igienizzazione e disinfezione.

 

L’installatore può sicuramente adottare tutti i criteri di pulizia di filtri, chiusure antifiamma, bocca di erogazione, ecc., ma non può dichiarare questi ultimi “sanificati”.

 

Se l’installatore volesse “sanificare”, ovvero abbattere la carica batterica all’interno dei condotti e certificarne l’attività, dovrebbe per forza rivolgersi ad un’azienda specializzata.

Ricorda che la sanificazione non implica la disinfezione e la disinfezione non è vincolata all’utilizzo di Presidi Medico Chirurgici, ma bensì di prodotti che abbiano un principio attivo in grado di eliminare/ridurre microorganismi patogeni, anche se i PMC sono raccomandati.

Quando l’attività di pulizia è, invece, intesa come manutenzione ordinaria dell’impianto, imputabile quindi all’installatore, una semplice impresa di pulizie​ non può occuparsene.

 

Questa operazione prevederebbe lo smontaggio e il rimontaggio di un impianto di climatizzazione (per pulirlo in profondità) e solo un tecnico manutentore potrebbe farlo, altrimenti:
– si rischierebbe una manomissione,
– decadrebbe la garanzia
– ma soprattutto,​ l’impianto potrebbe essere​ danneggiato e compromesso nella sua sicurezza.

PERCHÉ L’ATTENZIONE È COSÌ TANTO FOCALIZZATA SULLA SANIFICAZIONE?

Perché tra le principali modalità di contagio da COVID-19, vi è l’infezione attraverso droplets (goccioline piccolissime che originano dagli atti del respirare, parlare, tossire e starnutire), che viaggiano nell’aria e possono depositarsi su oggetti o superfici, che diventano, quindi, fonte di diffusione del virus.

 

È chiaro che la qualità dell’aria indoor e il microclima possono rappresentare fattori chiave nella trasmissione di infezioni negli ambienti chiusi, per questo sono necessari:
• Ventilazione adeguata e periodica

• Regolare ricambio d’aria

Covid nei climatizzatori

Va da sé che la corretta gestione dell’impianto di climatizzazione e ventilazione debbano essere adeguate alle:

• Caratteristiche dell’impianto

• Condizioni di esercizio

• Modalità d’uso degli ambienti

 

Attraverso ciò, è possibile capire il livello di rischio e prendere le decisioni d’intervento più opportune.

PULIZIA CLIMATIZZATORI: FREQUENZA E MODALITÀ

È consigliabile programmare una pulizia periodica dei filtri dell’aria di ricircolo del fancoil/ventilconvettore, ogni quattro settimane, in base alle indicazioni fornite dal produttore, ad impianto fermo.

La pulizia dei filtri, il controllo della batteria di scambio termico e le bacinelle di raccolta della condensa possono contribuire a rendere più sicuri gli edifici, riducendo la trasmissione delle malattie, compreso il virus SARS-CoV-2.

La procedura di pulizia suggerisce di evitare di utilizzare e spruzzare prodotti per la pulizia (detergenti/disinfettanti spray) direttamente sul filtro, per non inalare sostanze inquinanti (es. COV) durante il funzionamento. È bene prestare particolare attenzione all’uso di tali spray, specie nel caso di personale con problemi respiratori, es. soggetti asmatici.

Le prese e le griglie di ventilazione vanno pulite con panni inumiditi con acqua e sapone, oppure con una soluzione di alcool etilico al 70%.


Dove possibile, in questi ambienti, sarebbe necessario aprire regolarmente finestre e balconi.

QUALE PRODOTTO UTILIZZARE PER I CLIMATIZZATORI?

Il prodotto ideale dovrebbe rispondere a tutta una serie di requisiti essenziali che possono essere sintetizzati in:

– Azione rapida e persistente

– Attività biocida con ampio spettro d’azione

– Assenza di controindicazioni per uomo/ambiente/materiali da trattare nelle normali condizioni di utilizzo

– Facilità di applicazione

Bisognerà, quindi, scegliere di volta in volta il prodotto più adatto.

Vuoi scoprire i prodotti che Manta ha pensato per ogni occasione?

Hai trovato interessante questo contenuto? Condividilo!

Share on facebook
Facebook
Share on linkedin
LinkedIn
Share on telegram
Telegram
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Manta Ecologica Srl

Sede Amministrativa ed Operativa:

 

Viale Archimede 45
37059 – ZEVIO (VR) ITALY

Tel: +39 0458731511
Fax: +39 0458731535

 

www.mantaecologica.com
E-mail: info@mantaecologica.com
PEC: mantaecologica@postacerta.net

 

Sede legale: 

 

Via G.B. Mauri 5, 20900 Monza (MB)

Centri Assistenza

Manta Ecologica garantisce una estesa rete di Centri di Assistenza su tutto il territorio nazionale.

Sitemap

 Current status: AcceptedCurrent status: Denied

Azienda certificata

Iscriviti al nostro blog!

Resta aggiornato e vedi  per primo i contenuti pubblicati!

Seguici sui social!

MANTA ECOLOGICA srl – P.IVA 00780420964