+39 045 873 15 11       info@mantaecologica.com      Manta Academy

CERCA
PRODOTTO

Come funziona un dosatore di polifosfati

e quali sono i vantaggi rispetto alle pompette a liquido

dosatore polifosfati

Perché installare un dosatore di polifosfati?

Calcio e magnesio sono contenuti naturalmente nell’acqua degli impianti idrici domestici. Durante il riscaldamento dell’acqua si innesca un processo chimico tale per cui il carbonato di calcio e di magnesio si depositano e incrostano gli scambiatori delle caldaie e gli impianti stessi.

 

Come previsto obbligatoriamente per legge (D.M. 26/2015), per prevenire il problema è necessario installare un dosatore proporzionale per il dosaggio preciso e continuativo di una soluzione alimentare anticalcare e anticorrosiva, non alterando la potabilità dell’acqua in linea con i D.M. 25/2012 e 174/2004.

Come funziona un dosatore di polifosfati?

Il funzionamento di un dosatore sfrutta la depressione prodotta dall’acqua attraversando il suo bicchiere, consentendo l’aspirazione di una soluzione liquida a base di polifosfati che va a miscelarsi nel flusso d’acqua. Un percorso forzato dell’acqua garantisce un dosaggio costante della soluzione anche con rubinetto aperto al minimo o con un flusso variabile dell’acqua.

Un dosaggio costante permette di rimanere nei limiti di concentrazione dei polifosfati disciolti in acqua previsti dalla legge e contemporaneamente di dosare la quantità necessaria per mantenere attivo l’effetto anticalcare e anticorrosivo.

Un dosatore è l’ideale per essere installato a servizio di caldaie murali, scaldabagno e boiler.

I vantaggi del dosatore DOSPRO con ricariche DOSTABS

Il dosatore DOSPRO è dotato di una sfera galleggiante rossa che, una volta scesa sul fondo del bicchiere, indicherà l’esaurimento della soluzione e quindi la necessità di provvedere alla ricarica con due nuove compresse. È l’unico dosatore con il dosaggio proporzionale a doppio controllo, Vortex e Venturi.

 

dosatore polifosfati

Vantaggi dosatore DOSPRO

  1. Dimensioni ridotte
  2. Ricarica semplificata
  3. Dosa proporzionalmente anche con un rubinetto aperto al minimo
  4. By-pass incorporato
  5. Sfiato incorporato
  6. Montaggio orizzontale, verticale e a 45°
  7. Montaggio bidirezionale con l’entrata dell’acqua indifferentemente da destra o da sinistra

Il consumo della ricarica DOSTABS è proporzionale al consumo d’acqua. L’autonomia di 2 compresse è indicativamente di 26 m³, influenzata dalla temperatura, dalla periodicità di utilizzo e dalla frequenza di prelievo. Il flacone delle ricariche DOSTABS contiene 6 compresse, per l’autonomia di una famiglia media di un anno.

DOSTABS Ricarica universale di polifosfati in compresse

Vantaggi ricariche DOSTABS

  1. Le meno ingombranti in commercio
  2. Facili da utilizzare
  3. Prodotto ad elevata concentrazione
  4. Lunga durata
  5. Impedisce il deposito di carbonato di calcio e magnesio evitando le incrostazioni e formando un film di protezione contro la corrosione

Differenze tra dosatore e pompa a liquido

Dosatore

 

Senza parti in movimento e meno soggetto a rotture

 

Dosaggio costante e continuo

 

Il prodotto viene fornito già compresso, non diluito con acqua. La polvere si scioglie e diventa una soluzione liquida prima di essere iniettata, godendo di una maggiore autonomia.

Pompa a liquido

Funzionamento meccanico con pistone in movimento. Funzionamento necessariamente discontinuo e probabili cristallizzazioni del prodotto liquido che di fatto interrompono la protezione dell’impianto e della caldaia

Dosaggio discontinuo

 

Dosaggio di soluzione liquida già preparata, quindi con minore autonomia